Esperimenti in cocotte_un bacio rubato

La scorsa settimana il sole ha iniziato a fare capolino meno timido ed incerto per poi esplodere nel cielo giusto in tempo per asciugare la terra e l'aria ed accogliere i Giochi.
Sono in Italia ormai da qualche settimana, purtroppo per me non ho potuto assistere alla metamorfosi climatica.
Per raccontare un sapore che richiama alla mente la polvere del Marocco e il bacio bruciante del sole asciutto ho dovuto rincorrere quel singolo raggio di sole, che appariva ancora ad intermittenza solo per pochi secondi, e fermarlo appoggiato alla mia cena.

cous cous





























Cipolla rossa 1
Prugne disidratate 10
Cous Cous 1 bicchiere e mezzo
Melanzane piccole 4/6
Menta fresca
Pera 1

Tagliare le melanzane in lunghezza lasciando i lembi attaccati al picciolo. In una padella versare un cucchiaio d'olio e saltare le melanzane a fuoco vivace. Aggiungere la menta fresca e salare.
In una casseruola a fondo largo versare un filo d'olio, la cipolla affettata, qualche goccia di succo di limone (aiuta a mantenere il colore brillante), la pera a dadini, la prugna a pezzetti. Lasciar appassire la cipolla a fuoco basso, pizzico di sale.
Una volta cotta la cipolla aggiungere un cucchiaio d'olio, versare il cous cous, mescolare e ricoprire di acqua, salare nuovamente, girare fino a che l'acqua sia stata assorbita, spegnere e coprire.
Con l'aiuto di una forchetta sgranare (sciogliere i grumi) il cous cous e servirlo.

2 commenti:

  1. ciao! Ricetta molto interessante, amo il cous cous, ne mangerei fino a scoppiare :-) complimenti anche perclecfoto, molto belle.

    RispondiElimina
  2. Ciao Francesco! Grazie mille. :)

    RispondiElimina